Accademia Musicale

Brescia

Suoni

d'Incanto

 

Le notizie

Academy Gospel Ensemble ai Mercatini di Natale

Leggi tutto »

 “Insegnare canto per me significa mettermi in atteggiamento di ascolto ed attenzione dell’allievo.
 
Ognuno ha dentro sé tutti gli strumenti necessari per cantare, a me il compito di aiutare a scoprirli.
 
Ma al di la degli esercizi di tecnica vocale e di respirazione e rilassamento, il mio lavoro consiste nel capire il suono unico dell’allievo e di aiutarlo a scoprirlo ed amarlo. Tanti arrivano non conoscendo la propria voce e vorrebbero cantare dei brani che nulla hanno a vedere con essa, il percorso è quello di accompagnarli nello scoprire il tessuto originale della loro voce.
 
Ho un metodo a cui mi ispiro a livello di esercizi tecnici, ma sarebbe riduttivo se mi limitassi ad esso. Il lavoro che faccio è molto diverso da allievo ad allievo, non impongo un metodo, ma inizio un percorso di esplorazione insieme all’allievo stesso che all’inizio non so mai  dove ci condurrà. Una voce può essere nascosta da difese, resistenze, ingannevoli timbri.
 
Ogni allievo possiede uno strumento unico, ciò che conta è trovare insieme a lui le sue corde più profonde e farle vibrare con naturalezza e istintività, affinché trovi e senta la libertà di esprimersi e comunicare attraverso il linguaggio della musica.
 
Alla fine, forse il vero segreto è trasmettere loro il mio amore, la mia passione per la musica, fatto di un sentimento di meraviglia ed umiltà, l’ho detto più volte ai miei allievi che io imparo ogni giorno da loro, ogni volta è per me come avere un diamante grezzo tra le mani, che con massima cura ed amore, a poco a poco si trasforma in un gioiello, unico, irripetibile.
 
Credo di poter dire che gli allievi che escono dall’Accademia hanno raggiunto piena padronanza e conoscenza della propria voce avendo compreso che cantare bene è un’arte faticosa, raffinata, che richiede sensibilità ed impegno.”
 
Federica Lucchese

 

Per saperne di più contatta l'Accademia Suoni d'Incanto di Brescia.